Il sito della cultura araba

GLI STRUMENTI:

Gli strumenti della musica araba sono suddivisi in famiglie:

Strumenti a pizzico; strumenti a corde strofinate; strumenti a fiato e strumenti a percussione. Lo d, di origine persiana, lo strumento principale della musica araba.

Il qnn, che significa cannone, ha un particolare suono. E una cetra a forma di trapezio a corde variabili, accordata a gruppi di tre.

Il santr originario dellIrak, dove molto diffuso. Ha una cassa di legno di noce di forma trapezoidale e novantadue corde accordate a gruppi di quattro.

 Il concerto prende il nome di wasla , che possiamo tradurre con "suite" ( nel senso di repertorio o collezione ), composta in genere da una ouverture strumentale seguita da:

- una serie di brani cantati di ritmo variaro dal pi lento al pi veloce ma nella stessa modalit

- da un intermezzo strumentale o apertura della seconda parte del concerto.

- un'improvvisazione vocale o strumentale che si manifesta in differenti modi e momenti della suite.

Altro genere di origine turca il bashraf, molto simile al sam, che si differenzia per la formula ritmica.

 

L