Il sito della cultura araba

I generi musicali.

Come abbiamo visto, la musica colta tradizionale araba è caratterizzata dalla tradizione orale, dalla modalità, dall' assenza del concetto di armonia.

Si tratta di una musica che produce solo una linea melodica alla volta; quando due o più strumenti suonano contemporaneamente, suonano la stessa melodia un'ottava sopra o un'ottava sotto o all' unisono.

In generale nella musica colta troviamo grandi forme o suite di vari pezzi costruiti su una precisa modalità da cui prendono il nome.

Le esecuzioni di questo repertorio musicale sono piuttosto lunghe, esse possono superare le due ore o più e ci sono variazioni sensibili nei tempi di esecuzione poiché grande importanza ha il fenomeno  dell' improvvisazione nella musicaaraba che dipende a sua volta dallo stato d'animo dei musicisti e della reazione del pubblico.

 Il concerto prende il nome di wasla , che possiamo tradurre con "suite" ( nel senso di repertorio o collezione ), composta in genere da una ouverture strumentale seguita da:

- una serie di brani cantati di ritmo variaro dal più lento al più veloce ma nella stessa modalità

- da un intermezzo strumentale o apertura della seconda parte del concerto.

- un'improvvisazione vocale o strumentale che si manifesta in differenti modi e momenti della suite.

Altro genere di origine turca è il bashraf, molto simile al samâ î, che si differenzia per la formula ritmica.

L