Il sito della cultura araba

per contattarci la versione araba ascoltare le conferenze organizzate da GROCA appuntamenti con la cultura araba in Italia indirizzi utili corso di lingua araba via internet libri sul mondo arabo

Apertura dei lavori (Testo non rivisto dall'autore)


Gianluigi Rossi
Vicepresidente dell'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente

Nel porgere il mio benvenuto alle relatrici, ai relatori e a tutti i partecipanti a questa giornata di riflessione sul tema delle donne migranti nell'area mediterranea e del loro rapporto con le nuove istanze della cooperazione, sono lieto di poter affermare che esso non costituisce un tema nuovo per il nostro Istituto, che già nel marzo del 1994 vi dedicò una tavola rotonda, dalla quale emersero indicazioni molto interessanti.
Altrettanto interessante si preannuncia l'incontro di oggi, a partire da una premessa che mi sembra molto importante sottolineare in sede di apertura dei lavori, ovvero dal fatto che la sua organizzazione sia avvenuta in stretta unità di intenti con una ONG. Credo sia la prima volta che l'Istituto si avvale di una collaborazione con un organismo non governativo, e mi sembra che ciò possa ritenersi significativo di una precisa volontà di apertura nei confronti della società civile da parte di un'istituzione tradizionalmente legata al mondo accademico quale l'IsIAO.
Vorrei per altro sottolineare come l'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente, nato dalla confluenza di due precedenti istituzioni, abbia da queste ereditato particolari interesse e attenzione verso alcune tematiche. Più specificamente, quella in cui s'incontrano donne, migrazione e cooperazione è sempre stata un'area di ricerca privilegiata di quello che fu l'Istituto Italo-Africano.
Rinnovando i miei ringraziamenti a tutti, non mi resta dunque che augurarvi buon lavoro e lasciare la parola al Vicedirettore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.